Scanner intraorale

La presa d’impronta digitale migliora il comfort dei pazienti

Maggiore comfort: l’impronta digitale elimina i tradizionali, appiccicosi materiali per la presa di impronta, che possono causare sensazione di soffocamento, nausea e ansia.

La presa di impronta con scanner intraorale può essere fermato in ogni momento, e ripreso con semplicità non appena il paziente si sente pronto, senza dover ripartire da zero come da procedura tradizionale.

2. Maggiore precisione grazie alla gestione automatica dell’impronta

Le possibilità di errore, sia da parte dell’operatore sia durante il processo di elaborazione del manufatto protesico, vengono minimizzate grazie alla gestione automatica dell’impronta digitale.

I risultati della presa di impronta vengono inviati automaticamente al laboratorio, il quale sfrutta la tecnologia digitale per creare una protesi ottimale.

Le problematiche legate all’utilizzo di materiali destinati alla presa di impronta tradizionale (ad esempio restringimento, espansione, presenza di bolle d’aria e rotture) vengono eliminati definitivamente grazie all’adozione delle tecnologie digitali.

3. La precisione dei manufatti protesici è superiore a quella ottenuta con metodiche tradizionali

Il livello di accuratezza e precisione assicurato dai dispositivi digitali di ultima generazione è tale da garantire la piena aderenza della corona finale alle specifiche esigenze dettate dal clinico, assicurando una più alta qualità del manufatto protesico e un fit ottimale.

4. La riduzione dei tempi per la realizzazione del manufatto protesico

L’impronta digitale permette di risparmiare tempo nella realizzazione del manufatto protesico definitivo, garantendo superfici più lisce, migliore fit e procedure di pulizia più semplici rispetto alle corone provvisorie.

In definitiva si ottengono restauri migliori, più precisi e con meno disagio per il paziente.

Lo scanner CS3500 Carestream

Come funziona lo scanner (Video)

Un altro video